Alici in scapece

Difficoltà facile

Costo basso

Tempo di preparazione 20’

Tempo di cottura 25’

Tempo di marinatura 24 h

Dosi per 4 persone:

  • 500 g di alici freschissime
  • Qualche cucchiaio di farina
  • 4 foglie di alloro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250 g di extravergine di oliva
  • Un bicchiere d’aceto
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • Un’abbondante presa di origano
  • Sale poco
  • 3 grani di pepe

Vini consigliati:

  • Non si consiglia di servire con vino a causa della forte presenza di aceto. Si consiglia di accompagnarle con un aperitivo alcolico o della birra.
  • In Abruzzo, tuttavia, si usa accompagnare questo piatto con un loro vino tipico il Trebbiano d’Abruzzo servito a 12 °C oppure al Cerasuolo d’Abruzzo servito a 13-14 °C

Attrezzatura:

  • una padella per tritti;
  • fogli di carta assorbente o tovagliolini di carta;
  • un recipiente di terracotta o vetro completo di coperchio.


Aprite con un coltello le alici nel senso della
lunghezza (facendo però attenzione a lasciar.
le attaccate da un lato), liberandole della spi-
na dorsale e della testa, ma lasciando la coda.
Risciacquatele più volte con delicatezza,
sgocciolatele con cura, asciugatele legger.
mente e passatele rapidamente nella farina;
fatele quindi friggere in una padella di ferro,
nell’olio bollente, e dorare da ambo le parti.
Quando saranno pronte, estraetele dall’olio e
passatele in fogli di carta assorbente, o su
tovagliolini di carta, per eliminare ogni ecces-
so di unto. Dopo averle cosparse con un po’ di
sale, sistematele a strati in un recipiente di
terracotta o vetro provvisto di coperchio.
Ponete ora in una piccola casseruola mezzo
bicchiere d’acqua, un bicchiere abbondante di
aceto, uno spicchio d’aglio schiacciato, la ci-
polla tagliata a fettine sottili, le foglie di alloro,
una presa abbondante di origano e tre granelli
di pepe, e lasciate sobbollire lentamente il
tutto per un quarto d’ora.
Versate quindi la miscela aromatica sulle alici,
avendo cura che ne risultino completamente
sommerse. Lasciate infine raffreddare a tem-
peratura ambiente, poi coprite il recipiente e
fatelo riposare al fresco, per servire il giorno
seguente.

Desiderando prolungare la conservazione
delle alici è indispensabile non infarinarle pri-
ma di friggerle, e sostituire il mezzo bicchiere
d’acqua con mezzo bicchiere di olio EVO.

Potrebbe inoltre interessarti

it_ITItaliano
Torna su